2010: Principali attività

Contributo pubblico alla consultazione della Commissione europea per la strategia UE 2020

Il 15 gennaio 2010, la ICLS ha presentato alla Commissione europea le proprie osservazioni in merito al documento di lavoro intitolato strategia UE 2020, con l'intenzione di contribuire positivamente alla riflessione collettiva volta a trovare soluzioni per alcune delle principali sfide che l'Europa deve affrontare. Il testo di base presentato dalla Commissione UCE può essere visto sul sito http://ec.europa.eu/eu2020/, e la nostra proposta costruttivamente critica, si può leggere qui: Clicca qui

Prosieguo della partecipazione al dialogo strutturato con la Commissione europea

Le ICLS ha continuato ad impegnarsi nel gruppo Cittadinanza Attiva (AECG), anche dopo aver svolto un ruolo importante nel quadro del Gruppo di lavoro sul follow-up dell'anno europeo del dialogo interculturale.

Contributo all'Anno Europeo di lotta alla povertà e all'esclusione sociale 2010

Le ICLS con i propri mezzi e le proprie competenze lavora fin dalla sua fondazione per l'inclusione sociale e la cooperazione tra tutti i gruppi appartenenti a popolazioni che vivono in spazi condivisi all'interno dell'Unione. Le attività seguenti sono state i punti salienti del 2010 e rappresentano contributi all’ Anno Europeo 2010.

Micro Cosmo interculturale, East London (Tower Hamlets)

Le ICLS è stato uno dei 12 vincitori (e l'unico per l'UE) del bando del Fondo di solidarietà giovanile dell'Alleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite, scelti tra 530 candidati da 99 paesi del mondo. Il contributo delle Nazioni Unite ha permesso alla ICLS di organizzare il Micro Cosmo interculturale (MCI), progetto pilota a Tower Hamlets nel mese di aprile 2010.

Gli obiettivi del progetto MCI erano due: 1. Lo sviluppo di un pool locale di leadership interculturale di 15 - 20 giovani (17 sono stati selezionati e hanno partecipato) provenienti da diversi background etnici e culturali che contribuiscono a un miglioramento dei processi decisionali informati, e l'attuazione di una buona governance delle diversità locali. 2. L'esecuzione di questa attività come un progetto pilota per l'attuazione a livello internazionale del programma di Micro Cosmo delle Civiltà (MCC), approvato dal Presidente Sampaio, Alto Rappresentante per l'Alleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite.

Con la eccellente partnership con Praxis (Progetti comunitari) di Tower Hamlets e con il sostegno di varie organizzazioni con sede a Londra e del British Council, il seminario interculturale ICLS si è svolto con successo a Londra, tra il 25 e 29 aprile 2010 con 17 giovani partecipanti. I risultati del progetto MCI di Londra sono stati presentati al terzo Forum dell'Alleanza delle Civiltà a Rio de Janeiro, il 28-29 maggio 2010. Dopo il seminario, gli ex-alunni hanno costituito la rete di Fiducia ICLS di Londra (LNT), e con il sostegno logistico di Praxis, hanno cominciato a realizzare vari progetti di comunitari. Il più importante progetto di follow up dell’ MCI è stato il POP di Londra, ovvero il Party dell’Opinione Pubblica di Londra, che si è tenuto il 10 luglio 2010 a Tower Hamlets, e in cui i membri LNT hanno svolto un ruolo importante (vedi sotto).

Il POP Londra (Party Opinione Pubblica): Follow up della riunione ICLS in parallelo alla Conferenza sul clima di Copenaghen del dicembre 2009

La ICLS, al proprio evento parallelo alla conferenza sul clima di Copenaghen (COP15), con il forte sostegno dell'Agenzia Europea per l'Ambiente e di Jo Leinen, membro del Parlamento Europeo (PE), capo della delegazione del PE alla COP15 e Presidente della Commissione per l'Ambiente del PE, ha lanciato la proposta di "Partenariato per un buon clima nella società e nella natura" (qui il testo).

Il 10 luglio 2010, il nostro partner nel progetto MCI, Praxis ha organizzato in un parco vicino al Museum of Childhood il Festival Voci Nuove, per celebrare la diversità di Tower Hamlets. Questo è stato il quadro del POP di Londra. Membri LNT in t-shirt con il logo della ICLS e la scritta Party dell’Opinione Pubblica di Londra sul davanti, e "Il POP di Londra è il POP del mondo" sulla schiena, hanno circolato nel caldo torrido tra i 6.500 ospiti del Festival, distribuendo volantini, e discutendo con i residenti locali. Infine, proteggendosi dal calore, si è tenuto un dialogo pubblico sotto gli alberi sul tema del POP Londra, tra residenti locali e gli ex studenti e personale della ICLS.

Diffusione internazionale della metodologia ICLS e partnership con l'Alleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite

L’ ufficio del Presidente Sampaio ha invitato la ICLS a presentare una proposta per un importante progetto da inserire nella Strategia regionale sul dialogo interculturale e la cooperazione per il Mediterraneo dell'Alleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite (UNAOC), con un orizzonte temporale che si estende fino al 2015. La ha ICLS presentato all’ l'Alleanza la sua proposta intitolata progetto Mediterranean Network of Trust (MCC - Med). Il progetto è incentrato su 6 città multiculturali dell'Unione europea ed a Gerusalemme, con il duplice scopo di creare o estendere Reti di Fiducia locali e collegarle tra loro in una Rete di Fiducia Mediterranea.

La proposta è stata accolta e il presidente Sampaio nella sua lettera ha riconosciuto la ICLS come un partner importante per la strategia regionale per il Mediterraneo dell'Alleanza.

Scuola estiva delle Nazioni Unite presso l'Università di Aveiro, Portogallo

In preparazione di questa partnership, le ICLS è stato invitato dall'Alleanza a tenere seminari e discutere il lavoro attuale e futuro della ICLS alla prima Scuola Estiva UNAOC presso l'Università di Aveiro, 15-21 agosto 2010. Più di 100 giovani leader hanno partecipato alla Scuola, provenienti da 44 paesi del mondo. Tra questi, i partecipanti provenivano da 12 paesi dell'UE (Regno Unito, bulgaria, olanda, francia, grecia, irlanda, italia, malta, portogallo, romania, slovacchia e spagnalo). Anche due alunni della rete di Fiducia di Londra hanno tenuto le proprie sessioni

Strategia Regionale ONU per il Mediterraneo

Il successo delle ICLS ad Aveiro inoltre generato un invito alla Conferenza di Malta il 9 novembre 2010 in cui i rappresentanti governativi hanno formalmente adottato la strategia Regionale UNAOC per il Mediterraneo e il suo piano d'azione. Il Presidente ICLS è stato l'ultimo oratore della sessione plenaria di chiusura prima del Presidente Sampaio e l’ospite maltese che hanno chiuso il convegno.

La cooperazione con il Parlamento Europeo

La ICLS, sulla base delle sue iniziative mediterranee, è stata regolarmente presente alle sessioni del gruppo di lavoro interdisciplinare sul Medio Oriente del Parlamento europeo, presieduta dall'ex Presidente del Parlamento europeo Hans-Gert Pöttering.

Il Comitato per gli affari esteri del Parlamento Europeo (AFET) ha invitato le ICLS a tenere una sessione del terzo seminario di formazione per giovani dirigenti politici di Israele, Palestina ed Unione Europea il 18 novembre 2010 presso il Parlamento Europeo a Bruxelles. Il rappresentante ICLS, che ha presentato un nuovo modo di cercare possibile risoluzione del conflitto in Medio Oriente, è stato l’unico relatore non appartenente ad una delle istituzioni europee. Accanto ai giovani leader partecipanti palestinesi ed israeliani, erano presenti al seminario anche italiani, tedeschi, francesi, olandesi, ungheresi, sloveni e belgi e da allora con alcuni di loro sono state esaminate nuove possibilità di cooperazione.